La catena del freddo e l’abbattitore


I processi degenerativi a cui vanno incontro le carni dei prodotti ittici dopo la pesca sono principalmente dovuti all'azione di microrganismi. L'applicazione delle basse temperature agisce proprio su questi, rallentandone l'azione e a volte anche bloccandola, e tutto ciò si mantiene fintanto che persiste l'azione del freddo.

Indispensabile, per garantire la freschezza di tutti i prodotti, dunque, è il mantenimento della catena del freddo sia all’interno dello stabilimento, sia nelle procedure di lavorazione che nei mezzi per il trasporto.

Con l’abbattitore di temperatura in dotazione a Piave Pesca, i prodotti vengono lavorati in brevissimo tempo, affinché se ne mantengano intatte la qualità e le proprietà nutrizionali e organolettiche.

Inoltre, la consegna della merce viene effettuata con automezzi refrigerati propri, a norma e certificati ATP per garantire in ogni fase del trasporto qualità, igiene e sicurezza totali, oltre ad un rigoroso e costante controllo dotato delle più avanzate tecnologie in materia.

Una perfetta combinazione di fattori che permette il mantenimento della catena del freddo, regalando affidabilità a 360 gradi dall'inizio alla fine.